Risparmiare sulle bollette quando si sta a casa

A business man holding pen while looking at the bills in his workplace. Business concept.

Restare chiusi in casa fa aumentare il costo delle bollette?

Trascorrere tutte le giornate in casa può contribuire all’aumento delle bollette di luce e gas. Basti pensare al fatto che il gas viene utilizzato ogni giorno anche a pranzo, cosa che solitamente non accade; i riscaldamenti vengono accesi per maggior tempo e lo smart working ci fa logicamente consumare un pò di corrente. 

Tariffe monorarie, biorarie o fisse?

Chi trascorre, di solito, poco tempo in casa è spinto verso una tariffa bioraria che prevede un prezzo differente in base alla fascia oraria, favorendo quindi chi trascorre la giornata in ufficio. 

Nella situazione attuale invece, risulta più conveniente attivare una tariffa monoraria per risparmiare qualcosina sulla bolletta. 

Le tariffe fisse consentono in ogni caso di avere sempre la situazione sotto controllo essendo sempre a conoscenza di quanto andremo a spendere in bolletta. 

I musei online che possiamo visitare senza uscire di casa

Novembre 10, 2020

Sono diversi i musei del nostro Paese che mettono il loro immenso...

Read More

Riscaldamento e risparmio energetico: i consigli di ENEA

Novembre 10, 2020

L’ENEA, ossia l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo...

Read More

Gli interventi ammessi al Superbonus che aiutano a risparmiare energia elettrica

Novembre 10, 2020

Una recente comunicazione dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito quali sono gli interventi...

Read More

Cos’è l’APE? Facciamo chiarezza

Novembre 10, 2020

L’APE, Attestato di Prestazione Energetica, è un certificato rilasciato da un tecnico...

Read More
Marzo: 2020
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031